Mindfulness: un aiuto contro l’ansia

Mindfulness: un aiuto contro l’ansia

- in Salute e Benessere
80
0

La pratica mindfulness aiuta a calmare paure e preoccupazioni e ad alleviare i sintomi dell’ansia. Inoltre, può rivelarsi una risorsa utile anche per tenere a bada paure e preoccupazioni e per migliorare la capacità di far fronte ai (tanti) fattori di stress quotidiani.

Nei momenti in cui le preoccupazioni sembrano prendere il sopravvento sulla mente, infatti, imparare ad «ancorarsi» con consapevolezza al presente può fare la differenza.

Mindfulness: l’importanza della respirazione

Respirare è un gesto semplice e naturale: imparare a regolare la respirazione e a fare respiri profondi, può avere un impatto significativo sulle preoccupazioni o sulla paura. Il motivo è semplice: quando si è in uno stato di ansia , il respiro accelera.

Rallentare intenzionalmente i respiri, dunque, aiuta a ottenere un maggiore controllo sul proprio stato mentale. Ecco come praticarla:

  • si comincia sedendosi in posizione comoda;
  • si appoggia una mano sul petto e l’altra sulla pancia;
  • si inspira lentamente attraverso il naso finché non si sente la pancia iniziare a sollevarsi;
  • si espira lentamente.

La meditazione

La meditazione combina la respirazione con la concentrazione mentale. Per questo ritagliarsi qualche minuto al giorno per meditare o per praticare la mindfulness (ovvero la meditazione consapevole), può essere d’aiuto per migliorare la capacità di far fronte allo stress.

Ecco come praticarla:

  • per prima cosa, è bene sedersi in un posto tranquillo e chiudere gli occhi;
  • inspirare ed espirare profondamente mentre si calma la mente;
  • se la mente tende a vagare e distrarsi basterà cercare di riportarla con calma al presente.

Per calmare la mente, specie quando è sotto stress e carica di pensieri, ci vuole molto impegno e potrebbe volerci più tentativi per centrare l’obiettivo.

Per iniziare, è bene quindi stabilire un orario per praticare la mindfulness quotidianamente: si può cominciare dedicando a questo esercizio pochi minuti ogni giorno. Man mano che ci si sente poi a proprio agio, si possono prevedere delle sessioni più lunghe.

You may also like

Emorroidi: curarle con i rimedi naturali

La malattia emorroidaria (spesso definita emorroidi) è un