Tai Chi Chuan: benefici e pratica

Tai Chi Chuan: benefici e pratica

Tai Chi Chuan letteralmente significa “suprema arte del combattimento”, ed è un’antica disciplina orientale, che nasce proprio come arte del combattimento e di autodifesa, per poi svilupparsi nel tempo sino a divenire una disciplina, che se pratica costantemente, ha notevoli benefici sull’organismo e sulla psiche per l’ottenimento di benessere, equilibrio e liberazione dell’energia interiore.

Questa disciplina è influenzata dalla filosofia taoista e proprio per questo si basa sul concetto di Yin e Yang.

I benefici del Tai Chi Chuan favoriscono il fluire dell’energia vitale permettendo di ristabilire l’equilibrio fra corpo, mente e spirito, questo è grazia ai movimenti morbidi e armoniosi che si devono eseguire durante la pratica. Non solo è fondamentale per chi pratica questa disciplina seguire anche un’alimentazione sana e bilanciata.

Benefici della pratica del Tai Chi Chuan

I benefici di questa pratica sono diversi e alcuni sono anche stati dimostrati da diversi studi che ne hanno evidenziato gli esiti positivi.

Citiamo subito alcuni degli studi che hanno dimostrato i benefici del Tai Chi cominciando da quello condotto dal “Tufts Medical Center” di Boston, negli Stati Uniti, e pubblicato sulla rivista scientifica “New England Journal of Medicine”. I ricercatori di questo studio hanno dimostrato come la pratica di questa disciplina abbia notevoli benefici sul dolore causato dalla fibromialgia.

Sono state selezionate 66 persone e divise in 2 gruppi da 33 persone ciascuno, dove il primo gruppo doveva praticare lezioni di Tai Chi due volte la settimana per un’ora e mezza, il secondo gruppo invece praticava stretching con la stessa frequenza. Lo studio è durato 12 settimane e i ricercatori hanno fatto usare ai soggetti una scalda 0 a 100, dove il valore si riduceva man mano che diminuiva il dolore.

Un altro studio condotto invece da ricercatori dell’Arizona e pubblicato sulla rivista “American Journal of Health Promotion” ha dimostrato come la pratica del Tai Chi abbia notevoli benefici sulle persone affette da artrite reumatoide, evidenziando miglioramenti sui movimenti di gambe e anca.

Vi sono poi altri tre studi dai notevoli risultati uno di questi è stato condotto su un gruppo di coreani affetti da diabete. Qui si sono dimostrati effetti positivi sulla glicemia con una riduzione della stessa a digiuno e come i soggetti abbiano più vitalità, anche se affetti da diabete, con la pratica del Tai Chi Chuan.

Da uno studio condotto dall’ospedaleJiang Jianxin Jinjishan del Fujian si sono dimostrati risultati di riduzione del colesterolo con la pratica del Tai Chi.

In ultimo citiamo la ricerca pubblicata sul Chinese Journal of Gerontology, che ha dimostrato comela pratica costante di questa disciplina aumenti le Onde Alfa in soli tre minuti con conseguente equilibrio tra il lobo frontale destro e sinistro del cervello.

I benefici del Tai Chi Chuan sono davvero numerosi come dimostrano gli studi condotti negli anni e sopra citati, ma non finiscono qui infatti la storia antica indica anche che si possono avere:

  • un miglioramento della postura con eliminazione di rigidità e contratture, alleviando anche i dolori a spalle e schiena,
  • riduzione dello stress,
  • migliora la circolazione e l’elasticità dei capillari,
  • migliora la respirazione apportando maggiore ossigenazione del corpo,
  • previene l’osteoporosi,
  • aumenta la resistenza fisica e la forza,
  • aumenta la risposta del sistema immunitario,
  • riduce insonnia e ansia grazie alla pratica della respirazione corretta,
  • aumenta la capacità di concentrazione,
  • il volume del cervello si riduce meno con l’avanzare dell’età.

Grazie ai diversi studi condotti sulla pratica del Tai Chi Chuan, la disciplina viene oggi inserita anche in diversi programmi di riabilitazione per i soggetti colpiti da ictus.

Tai Chi Chuan: la pratica

Non vi sono particolari restrizioni di età nella pratica del Tai Chi Chuan, può essere praticato dai più giovani e dai più anziani senza limiti di età. L’importante come per ogni disciplina è quello di essere seguiti da un maestro delle arti marziali competente e con delle qualifiche che vi supporti e vi segua nella corretta pratica, soprattutto all’inizio dove siete a digiuno di conoscenze specifiche.

La pratica prevede di essere coordinati nei movimenti e nella respirazione, la sinergia di questi due elementi permette di liberare la mente. I movimenti possono essere eseguiti a mani libere o con particolari armi previste dal Tai Chi Chuan come spada, bastoni o ventaglio.

I maestri di Tai Chi Chuan vi insegneranno a praticare gli esercizi in maniera lenta, in seguito vengono insegnati i principi fondamentali di questa disciplina, calmare il respiro e muovere il corpo in maniera consapevole ma rilassata.

Nella pratica del Tai Chi la respirazione è fondamentale per questo chi lo pratica noterà notevoli miglioramenti. Sviluppare la respirazione lenta e controllata permette di ossigenare la parte bassa dei polmoni, zona che spesso è poco coinvolta dagli occidentali presi dalla vita frenetica che badano poco al corretto respiro.

Condividi...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

You may also like

Diastasi addominale: di cosa si tratta?

Un problema che affligge molte donne La diastasi