Sindrome del letargo: il supporto dell’alimentazione

Sindrome del letargo: il supporto dell’alimentazione

- in Salute e Benessere
54
0

La Sindrome da Letargo è un disturbo molto frequente nei mesi primaverili e in quelli più caldi. Questo mal di Primavera comporta perlopiù un senso di malessere generale causato da un aumento di luce nelle ore diurne e dal passaggio a temperature più miti.

Una stanchezza spesso immotivata, cronica che si accompagna ad irritabilità e che tende a manifestarsi per tutta la giornata. È quindi necessario correre ai ripari e aiutare il nostro organismo ad uscire da questa situazione di disagio, adottando alcuni accorgimenti comportamentali e alcuni rimedi che la natura ci mette a disposizione.

Gli alimenti da portare in tavola

Banditi dalla tavola gli alcolici e gli snack-spazzatura: i picchi glicemici danno la sensazione di sentirsi più energici al momento, ma successivamente aumentano il senso di stanchezza e spossatezza.

Un’altra regola è quella di non eccedere con i carboidrati: aggravano il senso pesantezza e dunque di affaticamento generale. Ben vengano, invece, proteine, frutta e verdura di stagione: consigliato il consumo di carne, pesce, formaggi freschi ricchi di calcio, frutta, fagiolini, mandorle, legumi e noci.

Favorito anche il consumo di un quadratino di cioccolato fondente con almeno il 75% di cacao: la produzione di serotonina aiuta a sentirsi più appagati.

Sindrome del letargo: i rimedi naturali

Una menzione speciale spetta alla menta: previene la nausea, stimola la digestione e procura benefici effetti per chi soffre di insonnia e nervosismo, tipici di questo periodo.

Una colazione a base di avena è un ottimo rimedio contro la stanchezza: questo alimento, infatti, apporta Omega6, acido folico, sali minerali (come potassio e zinco) e vitamine A, B1, E. Senza dimenticare che contiene anche triptofano, una sostanza che incrementa naturalmente i livelli di serotonina e melatonina.

La vitamina C è un valido rimedio per stimolare le difese immunitarie e contrastare bronchiti asmatiche e raffreddori allergici. Si trova soprattutto negli agrumi, nei kiwi e nelle fragole, ma anche nei broccoli e nei pomodori.

Ma non è tutto: il magnesio, infatti, è un minerale fondamentale per sostenere l’equilibrio del sistema nervoso. Via libera , dunque, a spinaci, cereali integrali, mandorle, cacao amaro, piselli e carciofi.

 

You may also like

Caviglie gonfie: i rimedi naturali

Le caviglie gonfie sono un problema comune e