LA DIFESA BIOLOGICA E NATURALE DELL’ORTO

LA DIFESA BIOLOGICA E NATURALE DELL’ORTO

- in Alimentazione
82
0
orto

Come si può difendere ogni piantina dell’orto da tutti gli agenti esterni?

Innanzitutto bisogna partire dalla considerazione che l’orto può essere colpito da varie avversità come ad esempio malattie o attacchi di insetti. Per combatterle, se si vuole utilizzare un metodo naturale e non agenti chimici o i pesticidi, è fondamentale creare un ambiente e un ecosistema adatto.

Infatti, un orto per essere sano e resistente deve essere coltivato su di un terreno forte, fertile e ricco in sostanza organica.

Per avere un terreno fertile è necessario considerare le erbe che crescono vicino alle piante non come infestanti o parassite ma anzi, come un completamento delle necessità del nostro terreno. L’erba non sovrasta la pianta. Tutte le erbe che crescono nell’orto, vanno contenute e non andrebbero tolte alla radice, bensì tagliate a livello del colletto. Le radici delle infestanti che restano nel terreno, contribuiscono alla fertilità dello stesso, in quanto arieggiano il terreno e una volta decomposte arricchiscono di sostanza organica lo stesso.

Bisogna creare quindi un habitat naturale perfetto, variando le coltivazioni scegliendo piante robuste e resistenti, come le piante BIO. Se si riesce ad avere una pianta rustica, più resistente, si riescono più facilmente a limitare i danni da parassiti vegetali e animali.

Ma quindi, come si difende l’orto dalle avversità naturali che accadono quotidianamente?

In questa tabella riassumiamo le varie avversità che può subire il nostro orto: Tabella Salute Plus

You may also like

I principali disturbi in gravidanza e come affrontarli

La gravidanza è un periodo felice per molte