Paura e stress: prevenirle per ritrovare la serenità

Paura e stress: prevenirle per ritrovare la serenità

- in Psicologia, Pubbliredazionale, Ultime Notizie
97
0

Come affrontare lo stress post pandemia

Se l’anno scorso con il calare delle temperature e l’arrivo dell’autunno/inverno si assistiva ad una nuova ondata di Covid-19 con conseguenti lockdown in tutto il mondo, attualmente viviamo un momento di grande confusione e di grandi polemiche legate soprattutto all’obbligatorietà del green pass, estesa in Italia anche agli ambienti di lavoro. Questa è stata la misura attuata dal governo italiano e rimane al momento una delle più rigide al mondo, visto che in altri paesi (la Francia, ad esempio) al contrario si discute dell’abolizione del green pass. E così, sono settimane che in Italia da un lato impazzano nelle piazze le manifestazioni no vax mentre dall’altro i pro vax contestano le posizioni dei primi e hanno paura di essere contagiati. Un contesto di questo tipo porta le persone a percepire uno stress ulteriore, visto che la paura di un potenziale contagio è infatti più stressante di un effettivo contagio.

In questa confusione generale, ci sono due componenti emotive che la fanno da padrone: stress e paura. Stress perché si ricevono continuamente notizie negative o ansiose dai mezzi di comunicazione e paura perchè il Covid-19 ha reso sempre più presente in noi la paura di morire. E sono queste due componenti poi ad attaccare gli aspetti psicofisici degli esseri umani e a creare in loro patologie più o meno gravi a seconda della situazione.

Stress e paura, cosa sono?

La paura è una reazione ad un pericolo specifico, è un meccanismo di difesa per la salvaguardia dell’individuo. Tuttavia, essa diventa ansia quando il pericolo non è specificato e riguarda il futuro. Quando si percepisce l’ansia ci si chiude dentro di sé e si dà sfogo a rabbia ed insicurezza. Inoltre, con la chiusura del proprio corpo, si esternano sempre più i propri disagi e i dolori a schiena, braccia e ad altre parti del proprio corpo.

Lo stress è invece la risposta psicologica o fisiologica che avviene verso compiti che si ritengono eccessivi e per cui si crea una forte pressione mentale ed emotiva; in questi casi il consiglio è di prendersi del tempo per sé stessi in cui riflettere con lucidità sul momento.

 

 

Quali sono i problemi legati allo stress?

Quello che abbiamo affrontato dall’inizio di marzo 2020 è un momento epocale che ha segnato la vita di tutti, sani e non sani e ha creato notevoli difficoltà in tutti gli ambiti. A fronte della pandemia, quello che noi di Rebellato abbiamo notato in questi ultimi 2 anni è che c’è stata una minore tolleranza verso gli altri, una minore concentrazione lavorativa e un aumento dello stress che ha portato ad un incremento di tutte le problematiche alla colonna cervicale, il cui ruolo è quello di controllo dell’organismo.

Tra le problematiche principali create dallo stress ci sono i problemi respiratori, a causa di diaframma crollati che possono portare ad una respirazione difficile o ansiosa.  In caso di respirazione ansiosa, la persona respira ad un ritmo maggiore del normale ed eccessivo rispetto a ciò che può effettivamente fare.

 

Negli ultimi 2 anni abbiamo assistito ad un grande problema di comunicazione…

Sì, assolutamente. Gli esseri umani ogni giorno ricevono stimoli comunicativi confusionari, scenici e spaventosi dalla tv, dalla radio, dalle notizie su Facebook, dai video su YouTube o da qualsiasi altro mezzo comunicativo che funzioni nel 2021. È una comunicazione che si basa sulla paura e che mira a far crescere nell’individuo la paura verso tutti gli aspetti della vita quotidiana. Ed è questa paura poi, come detto in precedenza, a incrementare le patologie. Diventa necessario quindi comprendere la forza dell’ascolto e scegliere di ascoltare soltanto le fonti confermate e i professionisti affermati.

O un team di professionisti…

Esatto, come da noi in Rebellato. Siamo consapevoli che non basta la specializzazione di una sola persona ma, anzi, è necessario che ci si parli e si collabori per trovare la soluzione più adatta al caso specifico. Spesso non ci si accorge dei problemi o delle tensioni che si hanno e soltanto quando noi professionisti le indaghiamo e comprendiamo, lì la persona ci riversa addosso tutte le sue preoccupazioni. Bisogna quindi porre delle semplici domande – Ti senti preoccupato? Qual è la prima situazione che ti senti rigido o dolente alla mattina in modo particolare? – e così possiamo comprendere meglio a chi rivolgersi.

Qual è il ruolo del team Rebellato?

Il ruolo della nostra squadra è quello di comprendere e aiutare le persone che arrivano da noi a risolvere le proprie problematiche o a capire perché si sentono in un determinato modo. Nel fare ciò, le accompagniamo in un percorso guidato mirato al raggiungimento del loro benessere. Il Team del Rebellato Medical Group è fatto prima che di professionisti, di persone. Persone che hanno a cuore altre persone e che credono nel valore delle persone. Per questa ragione, noi della squadra Rebellato cerchiamo di essere sempre attenti a come consigliare le persone per evitare il peggioramento delle patologie e puntare invece alla prevenzione di esse. Siamo un team composto da ortopedici, fisiatri, osteopati, fisioterapista, personal trainer, medicina integrata e psicologici ecc., perchè come dice Phil Jackson: “la forza della squadra è ogni singola persona. La forza di ogni persona è la squadra”.

 

 

Descrizione Rebellato Medical Center: Giancarlo Rebellato,

Il Rebellato Medical Group, creato da Giancarlo Rebellato (esperto in osteopatia e massoterapia), è un Poliambulatorio di Resana (TV) specializzato nella tutela della salute, orientato alla prevenzione e alla diagnosi, con l’obiettivo di assicurare una terapia personalizzata per ogni singolo paziente in una grande gamma di specialità. Il Rebellato Medical Group è formato infatti da un team di diversi professionisti (ortopedici, fisiatri, osteopati, fisioterapisti, personal trainer, medicina integrata. psicologici) che si confrontano per offrire sempre a tutti un servizio completo ed ottimale.

You may also like

Oli essenziali per un caldo inverno

Buongiorno, dottoressa, andiamo incontro all’inverno e all’intimità delle