Roobois: proprietà e benefici

Roobois: proprietà e benefici

- in Salute e Benessere
28
0

Il roobois (noto anche come redbush o tè rosso africano) è una particolare bevanda che si ricava dalle foglie essiccate dell’Aspalathus linearis, una pianta che cresce nella regione sudafricana del Cederberg e che appartiene alla famiglia delle Fabaceae.

Il termine rooibos deriva dall’afrikaans e letteralmente significa “arbusto rosso”. Parliamo di un infuso antiossidante dal colore vermiglio e dal sapore vagamente dolciastro, meno amaro rispetto ad altre tipologie di tè (come, ad esempio, quello nero o quello verde).

Roobois: come si è diffuso

Le prime importazioni europee di redbush avvennero per mezzo di un colono sudafricano di origine russa che decise di produrre questa tipologia di tè su larga scala, così da poterla esportare.

Il rooibos, quindi, si diffuse rapidamente in tutto il continente africano e successivamente anche nel resto del mondo, sebbene nel corso dei secoli siano cambiate le modalità di assunzione. Questa bevanda, infatti, si prepara in modo differente in base alle varie culture e alle specifiche tradizioni locali.

Preparazione e modalità d’uso

Per preparare il tè rosso africano si devono mettere in infusione le foglie di rooibos (essiccate e triturate) nell’acqua bollente. La bevanda può essere filtrata dopo circa 10 minuti, così da essere servita bollente, ma anche tiepida o fredda.

La tradizione prevede che le foglie (ma anche i rami) vengano sminuzzate utilizzando degli appositi pestelli di legno e che successivamente vengano fatte fermentare ed essiccare. Evitando la fase di fermentazione, tuttavia, si ottiene un infuso dal colore verde (e non rosso) noto come rooibos verde.

L’infuso ottimale deve essere preparato con circa 800-3000 foglie di redbush, così da essere consumato durante l’intera giornata. Le controindicazioni sono minime: devono evitare di assumerlo solo i soggetti affetti da ipersensibilità accertata al principio attivo.

Roobois: proprietà e benefici

Il tè rosso africano è privo di caffeina e teina. Ha un basso contenuto di tannini, un sapore vagamente dolce e apporta all’organismo un discreto quantitativo di vitamina C, magnesio, ferro, zinco e calcio.

E non è tutto: è antiossidante, contrasta i radicali liberi, ha proprietà antivirali e rafforza il sistema immunitario. Inoltre, può essere assunto anche dai bambini, in caso di nausea, disturbi allo stomaco o intestinali. Migliora la qualità delle unghie e dei capelli, è un tonificante naturale, ma al tempo stesso concilia il sonno se assunto prima di coricarsi.

 

You may also like

Prebiotici e probiotici: cosa sono

Probiotici, prebiotici e simbiotici sono elementi essenziali per