Gli alimenti che prevengono le malattie degenerative

Gli alimenti che prevengono le malattie degenerative

- in Alimentazione, Eventi, Ultime Notizie
654
0
Featured Video Play Icon

La salute del nostro cervello e come salvaguardarla attraverso una corretta alimentazione

È questo il succo, in estrema sintesi, di quanto verrà analizzato domenica 7 aprile nel corso della seconda conferenza di Salute Plus del ciclo “3X100% Naturale. 3 conferenze sull’alimentazione al 100% naturali”.

I relatori saranno la dottoressa Michela De Petris, medico nutrizionista, esperta in alimentazione vegetariana, vegana e crudista, nella terapia nutrizionale del paziente oncologico e nello svezzamento naturale dei bimbi. A seguire, spazio al dottor Andrea Abazari, medico ortodonzista e direttore sanitario della clinica A.R.G.O. di Rieti, esperto in ambito di alimentazione fruttariana.

Una delle domande cardine da cui dirameremo i tantissimi argomenti in programma è quali siano gli alimenti per prevenire le malattie degenerative al cervello. Parleremo quindi di quelli che sono gli alimenti più potenti per preservare al meglio facoltà mentali e memoria, per potenziare le capacità intellettive, per prevenire ma anche curare la demenza giovanile, senile, il morbo di Alzheimer e il Parkinson.

Inoltre, vedremo insieme ciò che dice la letteratura scientifica, gli ultimi studi ma anche e soprattutto potremo avere delle indicazioni pratiche dalla Dottoressa e dal Dottore su quali cibi scegliere per migliorare in assoluto le facoltà mentali. Vedremo che l’alimentazione più potente è quella vegetale, ricca di:

  • Verdura e frutta;
  • Cereali integrali;
  • Legumi;
  • Frutta secca;
  • Semi oleaginosi e alghe.

Tutti cibi ad alto contenuto e ad alto apporto di vitamine, antiossidanti e oligominerali molto utili per il cervello.

Ci addentreremo poi in questo argomento per capire quali sono i frutti migliori, come utilizzarli, ma non solo…Scopriremo le proprietà e i benefici dei funghi medicinali, del gincobiloba, dello zafferano, del rosmarino, nuovi superfood da imparare a consumare giornalmente nel quantitativo indicato, proprio per migliorare la memoria e prevenire il decadimento cognitivo. Tutto in una giornata, dalle 14.30 alle 19.00, all’Hotel Maggior Consiglio di Treviso.

You may also like

Coronavirus, uno studio rivela importanti dati sugli asintomatici

Intervista al dottor Pasquale Mario Bacco In questa