Come aumentare l’autostima

Come aumentare l’autostima

- in Salute e Benessere
92
0

Aumentare l’autostima ed avere maggior fiducia in se stessi  aiuta ad affrontare al meglio le sfide quotidiane e a raggiungere obiettivi realistici. Tuttavia, questi aspetti non sono innati, ma vanno alimentati quotidianamente, partendo fin dall’educazione dei bambini.

Per accrescere la stima di sé, quindi, esistono delle piccole accortezze e delle regole che possono essere adottate nella vita di tutti i giorni per imparare ad accettarsi, apprezzando i punti di forza e superando anche le proprie debolezze.

Cos’è l’autostima e perché è importante

L’autostima è un concetto ampio, che affonda le proprie radici nella valutazione che una persona dà di se stessa. Chi ha una bassa autostima, quindi, ha scarsa fiducia nelle proprie proprie potenzialità, mentre chi ha una solida autostima ha una stabile opinione di sé.

La fiducia in se stessi, tuttavia, evolve nel tempo e subisce notevoli variazioni (in positivo o in negativo) nel corso della vita. La giusta autostima, dunque, va coltivata negli anni perché è uno strumento fondamentale per la realizzazione personale.

I consigli per aumentare l’autostima

Accrescere l’autostima è un percorso individuale e soggettivo: per migliorare la percezione di sé, tuttavia, può essere utile seguire delle semplici regole, delle azioni pratiche che apportano benefici concreti in termine di realizzazione personale.

Curare il proprio aspetto nella sua totalità, ad esempio, può avere un impatto positivo sull’accettazione, così come scegliere con cura cosa indossare, sfoggiare un make-up diverso dal solito, cambiare taglio di capelli o osare un colore nuovo.

Tuttavia, il proprio livello di autostima è legato anche all’immagine interiore che ognuno proietta di sé. Se ci si focalizza solo sui punti di debolezza e sulle criticità, dunque, si rischia di avere un’idea distorta della propria persona.

Ben venga anche porsi obiettivi ambiziosi, ma al tempo stesso realizzabili. Così come tenere traccia delle proprie emozioni e delle proprie esperienze quotidiane (positive e negative). Un ultimo consiglio, infine, è quello di rivolgere a se stessi parole positive ed indulgenti: corpo, gestualità, linguaggio e mente, infatti, si influenzano a vicenda.

 

You may also like

Prebiotici e probiotici: cosa sono

Probiotici, prebiotici e simbiotici sono elementi essenziali per